Indice del forum Micromosso.com
Libera Community di Fotografia Amatoriale e non
 
 Galleria  • FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Bianco e nero o colore? L'eterno dilemma

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Riflessioni a 360 gradi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
angelo trapani



Registrato: 17/06/09 17:34
Messaggi: 845
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mar Lug 09, 2024 8:20 pm    Oggetto: Bianco e nero o colore? L'eterno dilemma Rispondi citando

Giusto per ammazzare il tempo e tentare di capirne qualcosa in più di come funziona la fotografia dentro alla mia testa, ho pensato di esporvi un mio piccolo problema, che immagino sia comune a quasi tutti noi: colore o bianco e nero? In pratica, la domanda filosofale Smile

In genere la scelta tra colore e bn la faccio a monte, osservando il RAW dell'imamgine che intendo postprodurre. Ma come se non bastasse, giusto per complicarmi la vita, da qualche tempo uso uno stratagemma che mi è stato suggerito da un mio amico fotografo, molto smaliziato, e cioè quello di visualizzare sul display della fotocamera l'immagine in bianco e nero, già nel momento dell'inquadratura. Questa opzione, disponible in quasi tutte le mirrorless mi da la possibilità di concentrarmi su alcuni aspetti essenziali della scena che intendo fotografare: le luci, le ombre e le forme, tralasciando, quindi, le distrazioni eventualmente introdotte dai colori, il cui sviluppo viene relegato nelle fasi conclusive della postproduzione.

Quindi, si può dire che parto già con il presupposto del bianco e nero sin dai momenti in cui inquadro le mie foto. Successivamente, caricando i files sull'HD, questi si possono visualizzare nell'anteprima a monitor in entrambi le modalità.

E quando succede questo?





... beh, come in questo caso, io non so decidere Rolling Eyes

A volte proprio grazie a questa prerogativa, capita che una foto riesca a catturare la mia attenzione in entrambi le versioni, e quindi finisco per sviluppare il RAW sia a colori che in bianco e nero.
Ovviamente, poi nasce la complicazione della scelta finale tra i due files, e questa è una cosa che quando avviene, mi mette davvero in grande difficoltà.
Non so voi come affrontate questo problema, ma dato che sono certo che sarà capitato anche a voi, mi piacerebbe capire come vi orientate nella scelta.
Grazie a chiunque volesse intervenire e portare la sua esperienza personale.
Un caloroso ciao a tutti Wink
_________________
Arrow La strada è quel teatro naturale dove ogni giorno va in scena la vita; palcoscenico di quella commedia dove tutti noi diventiamo attori... a volte protagonisti

La mia gallery - Il mio blog - Le mie foto su MicroMosso

www.angelotrapani.altervista.org - http://angelotrapani.wordpress.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Angelo Luppi



Registrato: 23/08/15 07:13
Messaggi: 198

MessaggioInviato: Mar Lug 09, 2024 8:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io ti propongo una mia risposta intuitiva, con due sintetiche ed immediate reazioni...

Colore.. sicuramente presto arriverà gente a riscaldare quell'ambiente quasi deserto...

Bianco/nero... ambiente bello ma con una sensazione di solitudine ... chissà se verrà 'riscaldato' da qualche arrivo...

Interessante quesito.

In qualche misura però gioca (in noi tutti?) una implicita convinzione: b/n fa fotografo 'vero'.

Come mi comporto ? Francamente non trovo stabile soluzione, anche perché non sempre è facile 'sentire' e 'capire' a fondo la stessa foto che hai scattato..

Ciao ^A^
Top
Profilo Invia messaggio privato
angelo trapani



Registrato: 17/06/09 17:34
Messaggi: 845
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mer Lug 10, 2024 6:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Angelo Luppi ha scritto:
Io ti propongo una mia risposta intuitiva, con due sintetiche ed immediate reazioni...

Colore.. sicuramente presto arriverà gente a riscaldare quell'ambiente quasi deserto...

Bianco/nero... ambiente bello ma con una sensazione di solitudine ... chissà se verrà 'riscaldato' da qualche arrivo...

Interessante quesito.

In qualche misura però gioca (in noi tutti?) una implicita convinzione: b/n fa fotografo 'vero'.

Come mi comporto ? Francamente non trovo stabile soluzione, anche perché non sempre è facile 'sentire' e 'capire' a fondo la stessa foto che hai scattato..

Ciao ^A^


Ciao Angelo, trovo molto interessante il tuo approccio della scelta in base al fatto che si annuncia la presenza umana, o meno nella scena. Non avevo mai pensato a questo aspetto, che merita certamente una riflessione e, soprattutto, un paio di prove pratiche. Grazie mille per l'input

P.S.: aggiungo di avere già chiesto al mio amico (fotografo "smaliziato") che mi ha risposto in modo sibillino: Questo è affar tuo! Io ti insegno a pescare, ma i pesci li devi prendere tu" Very Happy
_________________
Arrow La strada è quel teatro naturale dove ogni giorno va in scena la vita; palcoscenico di quella commedia dove tutti noi diventiamo attori... a volte protagonisti

La mia gallery - Il mio blog - Le mie foto su MicroMosso

www.angelotrapani.altervista.org - http://angelotrapani.wordpress.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Paolo Olivari



Registrato: 21/10/15 11:08
Messaggi: 50
Residenza: Danimarca

MessaggioInviato: Mer Lug 10, 2024 6:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Interessante questione . Devo ammettere che molte volte che scatto decido a priori se sara' in BN . Nelle foto concettuali o di forte messaggio trovo che il colore sia una forma di " Distrazione " alla lettura di cio' che si vuole rappresentare/ trasmettere mentre il colore puo' diventare il soggetto principale in situazioni diverse ( Parlo dal basso della mia competenza da eterno apprendista ). Proprio per questi motivi , nel caso delle tue immagini, io prediligo quella a colori in quanto non sottrae nulla all' attenzione e anzi ne arricchisce la visione . Sono comunque punti di vista soggettivi . Un saluto
_________________
Paolo
Top
Profilo Invia messaggio privato
angelo trapani



Registrato: 17/06/09 17:34
Messaggi: 845
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mer Lug 10, 2024 4:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Paolo Olivari ha scritto:
Interessante questione . Devo ammettere che molte volte che scatto decido a priori se sara' in BN . Nelle foto concettuali o di forte messaggio trovo che il colore sia una forma di " Distrazione " alla lettura di cio' che si vuole rappresentare/ trasmettere mentre il colore puo' diventare il soggetto principale in situazioni diverse ( Parlo dal basso della mia competenza da eterno apprendista ). Proprio per questi motivi , nel caso delle tue immagini, io prediligo quella a colori in quanto non sottrae nulla all' attenzione e anzi ne arricchisce la visione . Sono comunque punti di vista soggettivi . Un saluto


Grazie Paolo, interessante anche il tuo punto di vista che in realtà trovo molto vicino alle mie idee. Questo tipo di scelte sono sempre un tranello ma la decisione va comunque presa. A volte, provo ad affidarmi al caso immaginando che il risultato possa essere frutto di un "sesto senso" nascosto, che magari non ho Wink
Comunque, resta una questione che, a parte qualche caso evidente, pare non avere una risposta certa e definitiva. Chissà ...
Grazie ancora e buona serata
_________________
Arrow La strada è quel teatro naturale dove ogni giorno va in scena la vita; palcoscenico di quella commedia dove tutti noi diventiamo attori... a volte protagonisti

La mia gallery - Il mio blog - Le mie foto su MicroMosso

www.angelotrapani.altervista.org - http://angelotrapani.wordpress.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
gpaolini
SOCIO SOSTENITORE


Registrato: 19/05/08 09:39
Messaggi: 298
Residenza: milano

MessaggioInviato: Ven Lug 12, 2024 6:00 pm    Oggetto: bianco e nero Rispondi citando

noi vediamo a colori pertanto la nostra mente ragiona a colori ma è l'immaginazione che trasforma le immagini a secondo della scena che ci si presenta spesso come nel caso delle foto proposte la scelta è ardua ,io preferisco quella a colori ma ci si deve pensare molto comunque è la scena che ci si presenta a farci fare la scelta ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolo Agati



Registrato: 15/11/08 19:57
Messaggi: 650
Residenza: Udine

MessaggioInviato: Mer Lug 17, 2024 2:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

difficile dare una risposta assoluta, a volte meglio il colore, altre meglio il bn. Mi viene da dire che se sei più interessato a rappresentare o far emergere le forme o le texture allora il bn va bene (penso a Weston). poi come detto prima dipende... tra i due scatti che hai proposti preferisco quello a colori. perché? forse perché i colori non brillanti sono funzionali alla storia, raccontano una piccola storia di ordinaria quotidianità.
_________________
paolo agati

=====================================

Un fià de mar - Il mio foto blog
Imperfezioni digitali - Quando non fotografo il mare
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
angelo trapani



Registrato: 17/06/09 17:34
Messaggi: 845
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Gio Lug 18, 2024 10:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie ragazzi. Il dubbio è decisamente amletico e tale credo che resterà, almeno per me. Anche leggendo le vostre impressioni, mi convinco sempre di più, che la regola è che non ci sono regole.
Ma alla fine, bianco e nero o colore che sia, l'importante è fotografare Wink
Grazie ancora a tutti e buona giornata
_________________
Arrow La strada è quel teatro naturale dove ogni giorno va in scena la vita; palcoscenico di quella commedia dove tutti noi diventiamo attori... a volte protagonisti

La mia gallery - Il mio blog - Le mie foto su MicroMosso

www.angelotrapani.altervista.org - http://angelotrapani.wordpress.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Lodovico Ludoni



Registrato: 18/03/08 21:29
Messaggi: 117
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio Lug 18, 2024 3:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti!
Direi che Giovanni Paolini ha posto l'accento su un dato molto importante: gli esseri umani vedono a colori!
Il B/N è un'astrazione che è nata con la Fotografia.
In secoli di pittura non abbiamo un perfetto B/N. Abbiamo dipinti di matrice più o meno grafica come nei vasi greci... ma si tratta più che altro di convenzioni.
La vera astrazione della visione in scala di grigi nasce con la Fotografia che, per sua natura agli esordi non poteva che essere in bianco e nero!
Sono con Paolo Olivari sul fatto che in immagini di carattere concettuale e o grafico la scelta del B/N sia preferibile... ma non ne farei comunque una regola assoluta.
In definitiva perciò non c'è regola!
Il fotografo decide al momento quale tipo di linguaggio usare in virtù di molteplici fattori i quali mutano come il vento sulla sua ruota!
Un saluto.
_________________
Lodovico Ludoni
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Riflessioni a 360 gradi Tutti i fusi orari sono GMT - 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it