Home > Luoghi abbandonati
Click to view full size image
la regina del pensiero......
immaginate...... le luci che filtrano e creano giochi sui muri....... silenzio..... un lungo corridoio e ......in fondo la regina del pensiero che ti aspetta.
è storica...... è le storie di chi passa di qui e non può resistere dal sedersi un momento.....
mi siedo, voglio lasciare un pezzo di storia anche io.....
sì ma quale?
quella sepolta in fondo al cuore..... felicità e dolore
quella che vivo.......
cosa lascio non avrà più storia in me....
qualcosa lascio
luciok.jpg Assistente_Ridimensionamento-1~26.jpg la_regina_del_pensiero1.jpg _DSC0105_MM.jpg alien_attack.jpg
File information
Filename:la_regina_del_pensiero1.jpg
Album name:Antonella Tambone / Luoghi abbandonati
File Size:374 KB
Date added:Feb 05, 2009
Dimensions:1024 x 683 pixels
Displayed:201 times
Exposure Time:1/15 sec
FNumber:f 11
Focal length:66 mm
ISO:800
Max Aperture:f 5.7
Model:Canon EOS 40D
URL:http://www.micromosso.com/galleria/displayimage.php?pos=-29657
Favorites:Add to Favorites
Fiorenzo Giovannelli  Send PM [Feb 05, 2009 at 10:28 PM]

Bella e davvero evocativa , brava :!:

Ubaldo Lorenzo Dati  Send PM [Feb 05, 2009 at 10:38 PM]

Immagine degnissima di attenzione per luce colore ambiente e, naturalmente, didascalia. Non mi convince a pieno l' inquadratura, che trovo vagamente dispersiva, come se avessi voluto cogliere il frutto della tua scoperta in maniera frettolosa, senza valutare fino in fondo le sue potenzialità. Comunque sei una brava e sensibile fotografa.

Luca Rossato  Send PM [Feb 05, 2009 at 10:42 PM]

è questo il punto, una brava fotografa, è in quei posti che solo apparentemente sono abbandonati, che si trovano pezzi di vait, e la bravura sta nel raccontarli, davanti a questi lavori non bisogna soffermarsi al puro aspetto tecnico, ma lasciarsi andare , chiudere gli occhi e immaginare che fino a pochi istanti prima su quella poltrona c'era seduta "la regina del pensiero"

Mimmo Greco  Send PM [Feb 05, 2009 at 10:48 PM]

Una bella immagine , dove i segni del tempo hanno lasciato vestigia sotto forma di polvere e colori ammuffiti sulle pareti ... silenzio e tempo per dar respiro ai pensieri , quasi a centellinarne i ricordi che sembrano stare stretti su quella poltrona ... e la storia sta scritta li ma non si vede ... e solo la sensibiltà di chi sa ascoltare ne sente il narrare ....una storia ..tante storie ... e la regina del pensiero ne legge i capitoli .... mentre ascolti con l'orecchio del cuore.

Mi piace molto la luce che hai catturato , il verde che traspare dalle vetrate crea una bella atmosfera , adatta a percepire i bisbigli del silenzio.

Ciao , Mimmo

Ubaldo Lorenzo Dati  Send PM [Feb 05, 2009 at 10:51 PM]

Luca, ti posso raccontare una storia di due giovani ragazzi che incontrano mille dificoltà nel coronare il loro sogno d' amore, se ti commuove sicuramente mi potrai perdonare qualche piccolo errore di sintassi. Ma se te la racconta Alessandro Manzoni si chiama "I promessi sposi". Non credi che dobbiamo tendere sempre al meglio? ;-)

Luca Rossato  Send PM [Feb 05, 2009 at 11:12 PM]

ubaldo, certo, ma lo sai che ci sono romanzi scritti da artisti minori, magari meno complessi, ma comunque belli? secondo me è una bella foto, non sarà un capolavoro, ma è una bella foto

Pericle76  Send PM [Feb 05, 2009 at 11:43 PM]

Bellissima, Complimenti! :!:

Sergio Ramari  Send PM [Feb 06, 2009 at 12:47 AM]

Un'ottima foto , devo dire però , essendo un'amante delle simmetrie , che se avessi curato un pò di più le linee in post mi sarebbe risultata ancora più gradevole . Mi spiego : Ho l'impressione che tu sia rimasta un pò disassata rispetto alla parete ed alla poltrona creando la sensazione "di qualcosa di storto" nell'immagine , probabilmente è solo una mia impressione visto che nessuno lo ha notato +o- comunque concordo con Ubaldo . Ciao

Libero Musetti  Send PM [Feb 06, 2009 at 01:54 AM]

Gentile Antonella, come al solito canto fuori dal coro..
Mi piacerebbe sapere cosa hai messo di Tuo in questa fotografia......
Sicuramente il testo, che non è sufficente a rendere l'immagine "buona".

Trovo la foto priva di atmosfera, composta in maniera " normale", con l'assoluta mancanza di partecipazione dell'autore .
Scusami se sono troppo diretto, ma questo è il mio pensiero.
Un luogo come quello che hai fotografato, merita molta più attenzione nella costruzione dell'immagine, a partire dal significato , alla composizione enella partecipazione del fotografo.
Ciao
Libero ;-)

claudio capobianchi  Send PM [Feb 06, 2009 at 11:17 AM]

Bella, lineare... complimenti!

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 11:38 AM]

@fiorenzo grazie
@ubaldo riesci a scaricarla e darmi la tua versione? frettolosa cosa vuol dire? grazie
@luca grazie.... ma scatatre con sentimento mi sembra di capire che non serve nella fotografia se non si sa trasmetetre. a rigrazie
@mimmo..... leggerti è stupendo..... grazie.
@ubaldo.... quando puoi aspetto di capire con la tua versione e spiegazione. a rigrazie
@ :-P luca...... va be adesso non denigrare!
@paricle.... grazie ...... mi hai dato un attimo di sollievo.....
@sergio..... penso tu abbia ragione.... o i muri o non so perchè ... ma scatto sempre storta. andrò a farmi ristirare il collo! grazie
@ libero ...... :-D purtroppo tu parli ed io ......medito... rimurgino.... scavo.... e poi dopo i mille dubbi che mi vengono scopro che non ho capito e come sempre ti richiedo spiegazioni. cos'ho visto? una cattedrale..... ed un vecchia poltrona pulciosa e polverosa e al posto di un'altare .....che ti colpisce.... e poi la luce, i colori....
io non costruisco le immagini.... come trovo lascio perchè così è nella realtà e così vedo. quindi prima domanda... cosa vuoi dire con costruire? cosa avrei dovuto fare per la partecipazione? il significato libero.... non c'è un significato uguale per tutti.... io ho visto la regina del pensiero.... mi sono seduta, rovesciata sulla poltrona osservato il mondo intorno da lì... a me ha dato emozioni diverse che ad altri.... cosa vuol dire comporre? mi sa che devo smettere di fotografare sai, non concepisco molto "costruire" e post produzione. mi sembra a questo punto che la fotografia centri poco e sia solo più una costruzione di grafiche. :-D hai voglia di spiegarmi ancora una volta cosa vuoi dire? grazie libero.

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 11:42 AM]

@claudio.... grazie

Fabiola Di Giacomo  Send PM [Feb 06, 2009 at 11:42 AM]

Che atmosfera...

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 11:50 AM]

@ liberooooooo ps: mi dici che foto potrei guardare per cvapire cosa significa per te partecipazion? a ri ri grazie
@fabiola...... grazie grazie

Antonio Perrone Torkio  Send PM [Feb 06, 2009 at 12:02 PM]

il guaio di Antonella secondo me è che non gli piace usare delle figure umane nelle sue foto (l'ho letto scritto da lei sotto qualche foto se la memoria non mi inganna, giustificata dall'età :-) )
Io credo che costruire un'immagine sia proprio quello e cioè di preparare la scena per fare uno scatto di impatto... Credo che se Antonella ancora non senta questa necessità forse lo farà con il tempo e essendo giovane ne ha ancora di tempo per perfezionare il suo stile fotografico. Per adesso si limita a riportare quello che vede e lo fa molto bene a parer mio... sà vedere e interpretare quello che la circonda...
Siamo la maggior parte fotoamatori (e mi ci metto anche io in mezzo) non dimentichiamolo e lo scopo principale è quello di condividere delle nostre emozioni catturate con la fotocamera. Libero e Ubaldo bene hanno fatto a esprimere le loro opinioni che Antonella e non solo sapranno cogliere in futuro

Gianni Di Gaddo  Send PM [Feb 06, 2009 at 12:04 PM]

E' chiaro che l'ambiente e la luce e l'oggetto ti hanno spinto a scattare perchè hanno provocato in te forti emozioni,ma " tirare d'imbracciata" qualche volta non è ottimale;in questo senso l'immagine va costruita,affinchè il fruitore capisca,o per lo meno si avvicini il più possibile al pensiero dell'Autore;o meglio,l'Autore,col suo spunto,faccia partire l'immaginazione e si possa vagare anche al di fuori dell'immagine stessa.
Ma tutto questo nell'immagine c'è,e ne fa una grande immagine;ma niente è perfetto,senza arrivare alla post-produzione,forse una accuratezza maggiore nell'inquadratura avrebbe avvicinato ancora di più l'immagine alla quasi assolutezza. Ciao, Brava!

Lucia  Send PM [Feb 06, 2009 at 12:57 PM]

Ciao Antonella, mi piace moltissimo la tua foto! Il fascino del posto ed il colore che entra dalle vetrate a me hanno comunicato qualcosa. Penso che dare delle emozioni con una immagine conti qualcosa ... al di là della tecnica.

Giorgio Baruffi  Send PM [Feb 06, 2009 at 12:58 PM]

per me costruire significa posizionarsi a livelli differenti prima di scattare, cercare il taglio migliore (on camera), posizonare il soggetto/i principale(i in modo corretto nel fotogramma, cercare la luce, naturale, più adatta ecc. ecc. NON muovere, spostare, aggiungere oggetti sia in PP che in fase di ripresa... e, credo, sia anche il pensiero di Libero...

Roberto Venegoni  Send PM [Feb 06, 2009 at 01:20 PM]

questa foto scatena emozioni e fa riflettere, è per questo che secondo me è una fotografia riuscita.
La regina del pensiero sta in mezzo alla sala con alle spalle il mondo, la regina del pensiero basta a se stessa perchè il pensiero non è mai solo, unico, la regina del pensiero però è li, pronta ad essere usata, disponibile per chiunque abbia voglia di condividere il mondo.

Ubaldo Lorenzo Dati  Send PM [Feb 06, 2009 at 03:15 PM]

Antonella, vedo con piacere che in molti hanno risposto al tuo appello. Libero è libero di nome e di fatto, pensieri e parole compresi, per questo ti ha affrontato in maniera diretta: secondo me gliene dovresti essere grata ;-) . Hai avuto anche parole, che condivido e trovo appropriatissime, da Antonio Perrone, Gianni Di Gaddo e Giorgio Baruffi: non è cosa di poco conto. Da parte mia ti risponderò cominciando con una premessa. Non trovo né utile né appropriato, e neppure rispettoso, intervenire su immagini di altri, anche se richiesto. Per il mio PERSONALE concetto di fotografia l' immagine, ogni immagine, è frutto della fantasia, della sensibilità e, anche se misconosciuto da molti, del bagaglio tecnico di chi, fotografo, in "quel" momento si trova in "quel" luogo con tutto il "suo" bagaglio culturale, con tutta la "sua" voglia di comunicare le "sue" emozioni. Capisci che io sono un altro individuo da te, ho un bagaglio diverso, non c' ero lì con te, e se ci fossi stato mi sarei espresso sicuramente in un altro modo, proprio in virtù delle considerazioni appena fatte. Pensi che potrei mettere mano nella TUA immagine? Credimi, mi sembrerebbe di rimpastarti l' anima. E concludo la premessa. Per quanto riguarda lo specifico della tecnica, non credo alla moda diffusa che ignora le regole dell' equilibrio formale lasciando al fruitore il compito di "regolarsi" da solo su inquadratura, linee cadenti, prospettiva, cromatismo, masse e chi più ne ha più ne metta. Credo invece che la tecnica debba essere funzionale ai concetti espressi e che debba essere padroneggiata al meglio. Un po' come per un pittore: te lo immagini Raffaello che dipinge con una pennellessa da imbianchino o l' imbianchino che pittura una facciata con un pennello di martora? Non credere a falsi profeti, la padronanza della tecnica è fondamentale per eprimersi al meglio, e ti ricordo l' esempio di Manzoni nel mio intervento precedente. Nel particolare di questa immagine, vedo la tua presenza, perdona il gioco di parole, poco presente, ti sento distante e poco dentro la situazione, estranea al contesto, frettolosa di chiudere il discorso, come se fossi entrata nell' ambiente in silenzio e subito ne fossi uscita. Abbiamo detto che la fotografia è comunicazione e pretendiamo che lo sia nella maniera più esaustiva. Comunque lungi da me l' istigazione alla post produzione immotivata e indiscriminata, ho sempre sostenuto che l' immagine nasce al momento dello scatto e niente la rimedia se non vale. Costruire un' immagine non vuol dire spostare poltrone o accendere e spengere le luci, non solo, almeno: vuol dire soprattutto costruirsela dentro e renderla per come la si vede, se la si riesce a vedere. Spero di essere stato esauriente e di averti dato un piccolo spunto di riflessione. :-D

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 03:53 PM]

@antonio, è questo che non capisco sai..... quello della figura umana. se sul posto come mi è capitato trovo qualcuno che è lì, abita lì e mi permette di riprenderlo è un conto..... ma perchè alterare la realtà? non basta il luogo con le sue luci, colori, oggetti dimenticati a far parlare di sè? perchè metter figure che non appartengono a quel contesto in pose falsificate... costruite..... innaturali per quanto poi rese naturali dalla propria bravura? su questo mi fai riflettere ..... sul perchè non si possa guardare la realtà per quello che è. perchè in un paesaggio non aggiungi nulla? i luoghi abbandonati sono paesaggi... di cui catturare echi lontani..... non irreali. :-D ci penserò alle tue parole, ma è contro la mia personalità distorcere la realtà.... e vendere bugie per un grande impatto. però ci penso e ci proverò, non è detto che il mio punto di vista non possa cambiare. grazie. :-D
@gianni :-D mi sembra di trassare nella post produzione.... :oops: e non sono capace a farla. è ora che ci provi.... anche se non so come..... io penso che lo scatto debba essere giusto in partenza. se ho sbagliato..... è perchè non sono brava e la post non mi insegna a fare buoni scatti. anche qui.... :-D non so come ma ci proverò...... grazie.
@lucia grazie.... :-D
@ giorgio.... il punto di ripresa quindi? capito, però qui la volevo centrale anche se può oessere banale...... era il centro dei pensieri..... :-D .... sbagliati? grazie.
@ro, grazie..... :-D grazie anche per farmi riprendere fiato!!!!!!!!
@ubaldo ..... non ho capito perchè difendi o spieghi le intenzioni di libero quando non l'ho minimamente accusato di nulla. anzi ... inoltre devo a libero riflessioni e nozioni che mi ha comunicato in un'altra foto. :-D non ci conosciamo .... ma ti assicuro che è lungi da me l'arroganza di dire faccio belle foto non le tocacte. ogni vostra critica per me è un modo diverso di vedere ed interpretare le foto che faccio..... di cqpire se anche per me c'è errore o , perdonami, è solo una tua errata interpretazione..... di ciò che io volevo comunicare. come la mia richiesta di suggerimento sul crop delal foto. se te l'ho chiesto è perchè volevo un TUO giudizio..... vedi hai giudicata la mia foto, a seguito del mio esporla sul sito..... così dietro mia richiesta non trovavo nulla di male nel farmi vedere la TUA interpretazione. per me, per capire il TUO punto di vista non solo verbale.
anche libero e non mi ricordo chi altro mi ha parlato di leggere fretta nei miei scatti...... non ..... insomma :-D mi è difficile capirlo ma vedrò di applicare il concetto già espresso da alcuni di voi di girare, osservare.... studiare e poi scattare. questo è sempre uno scatto vecchio del periodo della sedia. vedi, io l'imamgine l'ho vista...... forse non sono riuscita ad esprimere il senso. :!: ce la farò..... :cry: se continuo..... grazie

maura rosciglione  Send PM [Feb 06, 2009 at 05:01 PM]

Accidenti che dibattito....
Neppure io, che sono ipercritica verso le tue desolate immagini.
Eppure ... in uno dei tuoi scatti che amo di più... trovo tanto da ridire...:)
Beh... nel bene o nel male è sempre meglio parlarne, che un "frettoloso" ... molto bella... non trovi?
Ti posso dire che avrei centrato meglio la poltrona?
Ecco ti dico solo questo, ma tu lo sai che io di fotografia non ci capisco pressocchè nulla...
Ma l'emozione l'ho provata lo stesso, anche con l'inquadratura della poltrona che non mi torna... perchè la comunicazione del senso di abbandono mi è arrivata comunque... e perchè so che ti saresti (e forse lo hai fatto... ) seduta su quella poltrona, per sentire meglio le emozioni... e so che ti sarai sporcata tutta, perchè tu fai così...
Non smettere di fotografare...
Ciao Anto!
:)
maura

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 05:06 PM]

@grazie maura, mi piace qui prorpio perchè non esiste solo bellaaaaaaaaa. qui imparo qualcosa nel bene e nel male.... :roll: quale altra poltrona? mumble mumble.......

Luca Rossato  Send PM [Feb 06, 2009 at 06:14 PM]

insomma, l'unico che non capisce niente sono io...quello che sostengo è che d'impatto la foto trasmette emozioni, e questa è la cosa forse più importante, quella che la differenzia da una foto banale... è come quando conosci una persona, ti pace il suo aspetto fisico, poi apprezzi anche il resto...non so se mi spiego. ora , dal punto di vista tecnico probabilmente ha carenze, è storta e fuori asse, ma porca miseria, è bella così. la prossima volta starai più attenta e farai tesoro di tutti i consigli che tutti hanno dato al tuo lavoro.

Antonella Tambone  Send PM [Feb 06, 2009 at 09:34 PM]

@luca...... non so fare...... ho a malapena imparato aridurle..... e da nitide mi diventano pure il contrario........ a che sto' attenta? a non inciampare!!!!!!!!

Libero Musetti  Send PM [Feb 07, 2009 at 02:09 AM]

Sono quasi le 2 di notte e solamente ora vedo il "POPO" di casino che ho imbastito !
Cara Antonella, prima di tutto GUAI A TE se ti passa per l'anticamera del cervello di voler appendere la fotocamera al chiodo ! :-D
Sei una persona molto sensibile, e vedrai che con un po di pazienza i risultati non tarderanno ad arrivare.
Al momento Voglio rispondere alle tue domande con un piccolo consiglio, che secondo me sta alla base per diventare una buona fotoamatrice.....
Acquista un libro di Storia della Fotografia, leggilo attentamente e poi vedrai che ti si aprirà un mondo nuovo, un mondo"VERO", fatto di cose straordinarie che Ti preparerà ad affrontare un cammino importante nella fotografia ( meglio ancora in quella amatoriale) .
Fine della prima puntata....

Con sincera simpatia
Libero ;-)

Marco Furio Perini  Send PM [Feb 07, 2009 at 11:50 AM]

Sei una fotografa (ma prima ancora una donna) di grande sensibilità Antonella, lo si percepisce immediatamente sia leggendo le tue parole sia guardando le tue immagini. Il mondo della fotografia amatoriale ha bisogno di persone come te, che si distinguono tra tante.
Su questa foto in particolare però mi sento di condividere il primo intervento di Libero. Trovo l'inquadratura un po' "frettolosa", la composizione poco funzionale agli intenti che ti eri prefissa. Probabilmente l'inquadratura così frontale, e la poltrona così distnte dall'obiettivo raffreddano un po' il tutto. Inoltre a mio gusto la dominante fortemente orientata al giallo non si adatta allo spirito dell'immagine (non scordiamo che, se non sbaglio, il giallo è abbinato per definizione al sentimento della gelosia, dunque un ulteriore elemento linguistico poco adeguato al contesto ;-) ). Ripeto, questo è un parere del tutto personale, che non deve minimamente influire sulla tua determinazione a continuare nel tuo percorso espressivo... Ciao

Antonella Tambone  Send PM [Feb 07, 2009 at 10:01 PM]

@libero compero il libro... e spero mi serva. domani metterò in atto i tuoi consigli...... ma sai ... ho pensato e ripensato e chiesto anche ad un'amica e ..... sì sembra che la fretta di scoprire (...) parte di me, frutto di esperienze forse da rivedere. grazie ancora libero..... :-D aspetto la seconda puntata
@marco.... :-D ricevuto....... immagazzinato..... in lavorazione. certo che mi date molto materiale di riflessione!!!!!!!! va bene anche a photoshop...... imparerò anche questo.... e controllerò le impostazioni colore in macchina. :-D grazie




 

   
© 2006-2018 MICROMOSSO.COM
Tutte le immagini e i testi pubblicati su questo sito appartengono ai rispettivi autori, che si assumono la responsabilità dei contenuti.
E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo spazio, senza autorizzazione diretta degli autori.