Home > Bianco e Nero

autoritratto
L'autoritratto è un genere fotografico che dà la possibilità all'autore di presentarsi al pubblico come meglio crede, di porsi pubblicamente, di venire allo scoperto e di dare un'idea della propria personalità.
In questo genere di scatti viene fuori l'anima vera del fotografo che ha modo di esprimersi anche con tratti psicologici oltre che fisici.
Non tutti però sfruttano al meglio questa occasione, l'occasione cioè di mostrare anche un po' di più del semplice viso, dello sguardo o del sorriso. Mostrare qualcosa della propria storia, delle passioni, del vissuto...
Per lo più le persone timide eseguono un ritratto accennato, senza dare molta importanza al contesto, magari a figura intera dove non si vede bene il viso... Quelli che si sentono sicuri fanno di sé una maschera, magari con dei primissimi piani ed atteggiamenti da attore-attrice consumato-a. I più creativi infilano nella composizione oggetti e ricreano situazioni particolari ed originali. I fotografi votati alla tecnica ed alla perfezione stilistica, giocano con la luce e con il bianco e nero, magari ricreando la grana della vecchia pellicola.
Pochi però riescono a raccontarsi in uno scatto.
Questo è il caso dell'amico (arch.) Franco Maffei, che nel suo autoritratto racconta a tutti noi un po' di se stesso.
Ricrea in una piacevole composizione un frammento della sua vita e si presenta ostentando una personalità decisa e sicura di sé.
Oltre ad aver tecnicamente eseguito una bella fotografia, giocando con la luce ed il BN, Franco ci regala uno spaccato della sua storia, ci fa vedere, ricreando una scena molto sintetica e piena di particolari, il suo percorso fotografico.
Nel cestino, quindi ormai in disuso e appartenenti al passato, le macchine analogiche ed i vecchi libri di tecnica fotografica (patrimonio acquisito da parte dell'autore) ed in mano una rivista che rimanda inequivocabilmente all'era del digitale, dell'unione del computer al mezzo fotografico; il passaggio dalla camera oscura alla camera chiara.
Ma qui va già notato un particolare, l'autore non tiene in mano la rivista né tanto meno la legge, la tiene appoggiata alla gamba distrattamente, come fosse non una cosa che si ritiene propria ed interessante, ma quasi una cosa da sopportare, da tenere, ma più mossi da necessità che per vera passione. Quasi a segnare un distacco, ce l'ho ma non la leggo...
La chiave di lettura della foto è la posa di Franco ed il suo sguardo oltre, forse fuori da una finestra, come a voler esprimere la voglia di uscire ed andare a far foto, piuttosto che stare lì a leggere riviste tecniche digitali. Comunque mostra una perplessità, un pensiero che la dice lunga sulle sue esperienze e preferenze, analogiche e digitali. Non guarda noi, assumendo l'atteggiamento di colui che vuol mostrarsi fissando negli occhi chi lo guarda, ma vuole segnalarci il suo stato d'animo. Non vuole che ci si soffermi sull'aspetto esteriore (che tra l'altro il nostro Franco ne ha ben donde - le signore confermeranno!-), ma vuole che ci si incammini nella lettura psicologica dello scatto che lui ha sapientemente realizzato per noi, per poterlo conoscere un po' di più. Per poter apprezzare, oltre alla simpatia e al fascino, anche un po' di bellezza interiore, poter apprezzare la sua profondità intellettuale.
Non facile l'autoritratto se non ci si vuole limitare a fare una foto da tessera o alla sola rappresentazione esteriore, che se pur bella tecnicamente e fisicamente, il più delle volte risulta fredda ed inespressiva.
Franco in questo suo bellissimo autoritratto, sia come tecnica che come emozione, realizza una Fotografia degna dei massimi livelli espressivi.

Alberto Gianfranco Baccelli
(bagdesign)
IMG_0059_4_me2.jpg Compagna_di_viaggio.jpg autoritratto.jpg DSC01255.jpg 3873868391_a6e26e78ae_b.jpg
File information
Filename:autoritratto.jpg
Album name:arch.francomaffei / Bianco e Nero
Keywords:$$rece
File Size:59 KB
Date added:Aug 25, 2009
Dimensions:574 x 800 pixels
Displayed:443 times
URL:http://www.micromosso.com/galleria/displayimage.php?pos=-41779
Favorites:Add to Favorites
Margherita Blasi  Send PM [Aug 25, 2009 at 06:00 PM]

self tra i tuoi hobbys , mi piace la posa, vedo sempre il grigetto di cui ti parlava giorni fa Marco, ma va molto meglio, un pò di luce e contrasto sul viso però l'avrei dato, piacere di conoscerti architetto!
rag.margheritablasi :-)

Watanabe  Send PM [Aug 25, 2009 at 07:09 PM]

complimenti..

Vania Paganelli  Send PM [Aug 25, 2009 at 08:54 PM]

Te l'hanno mai detto che assomigli al Dott. House?
A parte questa digressione popolar televisiva, mi piace questo autoritratto. :-D

arch.francomaffei  Send PM [Aug 25, 2009 at 10:15 PM]

grazie per i commenti........
Vania ....non scherziamo per favore ! sono assai meglio del dott. House;
ciao, franco

Paola Congia  Send PM [Aug 26, 2009 at 10:21 AM]

Non conosco il Dr House, mai visto, ma questo autoritratto grigio, lo sguardo rivolto verso l"altrove" e la mano rigida a trattenere la cultura fotografica che scivola mi è proprio simpatico.
PS se le due Ashai pentax che hai buttato nel cestino non ti servono proprio, vengo a prenderle :-)
doc. paolacongia

:-)

ventrix  Send PM [Aug 26, 2009 at 10:48 AM]

Interessante immagine ben congeniata e ottimamente esposta, non vedo grigini strani.
Mi sembra una foto emblematica: l'analogico messo in "disparte" e il digitale non ancora accettato, l'espressione del volto mi trasmette questa sensazione. la mano che regge la rivista, ben in luce, credo sia l'elemento primario dell'immagine che si lega strettamente all'espressione del volto e ritorna un senso di sospensione e di incertezza, Quale sara' la scelta? Analogico non ancora estromesso completamente o il digitale ancora non del tutto convincente?

Heheheh, difficile, difficile.

Complimenti gran bella immagine.

Ciao.

enrico (ventrix)

arch.francomaffei  Send PM [Aug 26, 2009 at 11:41 AM]

grazie enrico per il commento che rispecchia fedelmente ciò che volevo dire con questo scatto;
grazie per la visita ed il commento anche a paola......ma le pentax erano nel cestino per esigenze di scena e per ora me le tengo ben strette

Ubaldo Lorenzo Dati  Send PM [Aug 27, 2009 at 10:26 AM]

Tienile ben strette, che per le foto non servono, ma un domani ci facciamo una lampada. :-P
vel.ubaldolorenzodati

Libero Musetti  Send PM [Aug 31, 2009 at 10:35 PM]

Nel cestino c'hai a "buttà" la rivista ...........
Ripesca le Pentax, macchine a me molto care con le quali ho iniziato a fotografare e che mi hanno dato soddisfazioni enormi.........
Ricordo la straordinaria qualità degli obiettivi della serie "Star".........
Devo dirti in tutta sincerità che l'espressione pensierosa con la quale ti sei ritratto mi piace molto, un po meno la costruzione dell'immagine nonostante il (...) :-D

staff  Send PM [Apr 10, 2010 at 01:40 PM]

Foto recensita 10.4.2010 e inserita nel BLOG

giulia berardi  Send PM [Apr 10, 2010 at 02:42 PM]

Foto sapiente e recensione alrettanto sapiente. Complimenti a Franco L'architetto:) piacere di guardarti, e complimenti a Bag per la sua capacità di lettura profonda di questa immagine. Grazie a entrambe.

francomaffei  Send PM [Apr 10, 2010 at 02:47 PM]

ho trovato questa mia foto in home page recensita da bag e devo dire che mi ha fatto molto piacere ;
grazie anche a giulia per l'attenzione

Paola Camiciottoli  Send PM [Apr 10, 2010 at 02:55 PM]

ammiro e apprezzo la capacità di autoritrarsi: espressione che si presta ad una interessante lettura che, nel contesto proposto, abita tra l'interrogativo, il perplesso e il tendere al domani ...
complimenti anche a Bag per la recensione
Paola

Saro Di Bartolo  Send PM [Apr 10, 2010 at 03:11 PM]

Scopro solo ora questa tuo valentissimo self Franco e l'efficace lettura di Alberto.
Complimenti a te per la grande foto ed a lui per la recensione.
Saro

giannimazzesi  Send PM [Apr 10, 2010 at 06:07 PM]

Sembri quasi una persona seria...
Ciao Franco :)))

ps: l'orologio a destra è un bijoux.

marzio vizzoni  Send PM [Apr 10, 2010 at 06:54 PM]

Bel commento, giusta critica , tutto bello,
,,, " Franco in questo suo bellissimo autoritratto, sia come tecnica che come emozione, realizza una Fotografia degna dei massimi livelli espressivi." , ma in questo autoritratto di Jaen Sorel de noaltri è rappresentata la vera anima di franco ?
saluti e baci atutti,

Wanda D'Onofrio  Send PM [Apr 10, 2010 at 11:30 PM]

ma che uomo interessante. bello scatto e bel modo di presentarsi. ma ti prego non gettare via la macchina fotografica nel cestino. mi piace perchè intensa.

Annamaria Germani  Send PM [Apr 12, 2010 at 11:25 PM]

bellissimo ritratto contornato di "oggetti preziosi" bella espressione e belle tonalità di grigio:-)) angy

Annamaria Germani  Send PM [Apr 12, 2010 at 11:25 PM]

bellissimo ritratto contornato di "oggetti preziosi" bella espressione e belle tonalità di grigio:-)) angy




 

   
© 2006-2018 MICROMOSSO.COM
Tutte le immagini e i testi pubblicati su questo sito appartengono ai rispettivi autori, che si assumono la responsabilità dei contenuti.
E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo spazio, senza autorizzazione diretta degli autori.