Home > Reportage
Click to view full size image
ronnie cuber
181.jpg 0916uyt.jpg 0018.jpg IMG_5183-2zmicro.jpg 187.jpg
File information
Filename:0018.jpg
Album name:Piero Principi / Reportage
AUTORIZZI EVENTUALE RECENSIONE (SI/NO):si
Luogo dello scatto::Ancona
File Size:223 KB
Date added:Nov 30, 2011
Dimensions:591 x 886 pixels
Displayed:38 times
URL:http://www.micromosso.com/galleria/displayimage.php?pos=-89690
Favorites:Add to Favorites
pulvirenti lucia  Send PM [Nov 30, 2011 at 05:59 PM]

un bellissimo ritratto... l'occhio che esce da un buco del suo strumento ed il colore sono fantastici! Bravo!

Adolfo Aievoli  Send PM [Nov 30, 2011 at 07:59 PM]

l'idea di incorniciare l'occhio del musicista all'interno dello strumento è valida peccato però per gli elenti di disturbo in primissimo piano che penalizzano la resa dello scatto. Se potevi ti sarebbe convenuto chiudere un pelo in piu' il diaframma per mettere a fuoco anche il profilo dello strumento in modo da delineare al meglio la cornice e anche Ronnie Cuber. certo, è facile parlare dopo perchè mi rendo anche conto che dovevi avere una lunghezza focale abbastanza spinta e un diaframma mediamente aperto , il che non agevola una messa a fuoco abbastanza omogenea almeno in un piano idealmente ampio da 1 metro a circa poco piu' di un metro e mezzo (almeno a occhio perchè i piani con lo zoom risultano abbastanza schiacciati ed ingannano l'occhio dell'osservatore).

giulia berardi  Send PM [Dec 01, 2011 at 12:26 AM]

Fotografare la musica non è facile. L'ho fatto a lungo e mi capita di farlo ancora e nonostante molti dicano che sia facile non lo è affatto. Trovo che l'idea dell'occhio sia ottima, ma quell'elemento in primo piano fa si che questa , a mio parere assolutamente criticabile, sia una foto buona solo a metà. Ciao.

Piero Principi  Send PM [Dec 01, 2011 at 01:03 AM]

Ciao Adolfo. Nel Jazz, specie nei club la luce è talmente bassa che non si ha la possibilità di scegliere. Basta pensare che in questa foto ho usato il 135 planar Zeiss a f 2 (!!!) ad 1/60 (il minimo per non avere mosso) e 800 iso (il massimo della sensibilità della pellicola dell'epoca). Il flash ovviamente è bandito, quindi cos'altro si poteva fare? A dire il vero, anche se avessi avuto molta luce a disposizione però avrei usato lo stesso f 2 perché io adoro lo sfuocato e non penso che uno spartito, il sax ed il microfono possano rappresentare "elementi di disturbo" essendo parte integrante del musicista. Ma questa è una mia considerazione stilistica personale e quindi opinabile. Grazie comunque a tutti. piero

Adolfo Aievoli  Send PM [Dec 01, 2011 at 08:59 AM]

Piero, spero non avrai frainteso l'intento del mio commento infatti avevo anche scritto che parlare comodamente seduti davanti al pc è senza dubbio piu' facile, considerando inoltre la mia limitata esperienza in questo campo in quanto nonostante adori il jazz e la musica in generale, ai concerti, finisco per tenere la macchina in borsa e godermi la musica. Grazie infinite ancora per le tue delucidazioni sia tecniche che interpretative. Ciao!

Piero Principi  Send PM [Dec 01, 2011 at 10:50 AM]

Figurati, non ho frainteso assolutamene. sono sempre in buona fede! :-) ciao




 

   
© 2006-2018 MICROMOSSO.COM
Tutte le immagini e i testi pubblicati su questo sito appartengono ai rispettivi autori, che si assumono la responsabilità dei contenuti.
E' vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti di questo spazio, senza autorizzazione diretta degli autori.