Indice del forum Micromosso.com
Libera Community di Fotografia Amatoriale e non
 
 Galleria  • FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

PF: Immagini Violente di Alessandro Di Ciommo
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Fotografie a tema (serie)
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
staff



Registrato: 22/07/07 07:04
Messaggi: 5805

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 2:58 pm    Oggetto: PF: Immagini Violente di Alessandro Di Ciommo Rispondi citando

Riceviamo e pubblichiamo questo Reportage di Alessandro Di Ciommo effettuata nella drammatica giornata di ieri a Roma..


AVVISIAMO CHE IL CONTENUTO E' ABBASTANZA FORTE

buona visione

IMMAGINI VIOLENTE
Top
Profilo Invia messaggio privato
Margherita Blasi
SOCIO SOSTENITORE


Registrato: 04/04/08 10:09
Messaggi: 474
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 3:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ottimo reportage, vorrei chiedere all'autore che impressioni ha avuto. Come si è passati dagli scudi di cartone simbolici degli studenti alla violenza più cieca ?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Antonio Scotto Quacquaro



Registrato: 01/05/09 20:13
Messaggi: 49
Residenza: Lecce - Italy

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 4:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le immagini che compongono questo reportage documentano in un modo quasi tangibile le difficoltà della giornata vissuta ieri. Questi scatti, a mio modesto avviso dalla composizione professionale, hanno saputo cogliere e rendere la forza, la brutalità, il clima di violenza di momenti che non avremmo mai voluto vivere e vedere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
aldo feroce



Registrato: 20/12/07 07:30
Messaggi: 792
Residenza: ROMA

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

bravo Alessandro soprattutto per come con pochi scatti hai presentato la giornata di ieri
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Susanna Bertoni



Registrato: 31/01/10 06:51
Messaggi: 2249
Residenza: Livorno

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 5:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

UN REPORTAGE ESSENZIALE, FOTO RIGUARDANTI MOMENTI CRUCIALI.
SUSANNA
_________________
http://susannabertoni.it
http://susannabertoni.blogspot.it (paesaggi)
http://susannaphotographer.blogspot.com/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Chiara Lana
Ospite





MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 5:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

eccomi a commentare il tuo reportage che non pensavo pubblicassi così presto.
alcune immagini sono fortissime, altre molto meno ma efficaci.
come hanno già detto alcuni sotto la tua foto in galleria, chi ha vissuto, come me del resto, il clima degli anni 70, a prescindere dalla parte in cui ci si trovava, ha la netta sensazione di rivivere quei tempi.
Il mio non è un parere politico o sociale, in quanto siamo qui per proporre fotografie.
Confermo che apprezzo il tuo modo crudo ed esplicito di raccontare a chi non c'era, una parte della realtà, perchè nemmeno tu hai potuto riprenderla nella sua totalità, come è ovvio.
Eloquente servizio che, come già detto, è indice di come tu ti sappia ben muovere con la fotocamera per raccontare i fatti usando punti di ripresa, ottiche e inquadrature adeguati.
complimenti!
un saluto
Top
gio4peace
SOCIO SOSTENITORE


Registrato: 30/03/07 19:04
Messaggi: 1543
Residenza: Treviglio (BG)

MessaggioInviato: Mer Dic 15, 2010 8:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nella sua creudezza davvero esemplare.
Gio
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Silvio Ruvolo



Registrato: 24/05/10 10:55
Messaggi: 111

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 6:15 am    Oggetto: Rispondi citando

ottimo reportage..
_________________
C'è una grande differenza tra lo scattare una foto e fare una fotografia.
Robert Heinecken
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alessandro Di Ciommo



Registrato: 13/06/07 08:06
Messaggi: 31
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 7:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Voglio per prima cosa darvi le motivazioni della scelta di postare la fotografia della manganellata, la foto postata, rappresenta nell’immaginario di tutti noi, perché già vista mille volte, l’icona degli scontri di piazza. Ed io volevo far riaffiorare i ricordi dei meno giovani (vedi ’68 ), nello stesso tempo far riflettere sui movimenti attuali.

Prima cosa, i manifestanti erano organizzatissimi, avevano tutti un loro compito, gli attacchi coordinati studiati a tavolino hanno sortito l’effetto che cercavano, la polizia era invece disorganizzata, impaurita, con il sospetto che fossero organizzati per creare più disordine che mettere ordine.
Dopo il primo scontro avvenuto all’altezza di Botteghe Oscure, interrotto dai cordoni di sicurezza della FIOM, i giovani “BOOK BLOK” si portano alla testa del corteo, che nel frattempo capendo la situazione si scioglie. Arrivati all’altezza del Senato tentano di sfondare la zona Rossa, tafferugli durati circa 20 minuti. Qui succede la prima cosa strana; accanto al blocco della polizia si trova parcheggiato un furgoncino pieno di mattonelle martelli ed altro …… cosa strana visto che le zone altamente pericolose vengono bonificate. Gli studenti di età dai 16/25 anni riprendono la strada verso il lungo Tevere dirigendosi verso piazza del Popolo, durante il tragitto, durato all’incirca un’ora si armano con tutto quello che trovano. Seconda anomalia, io mi sono reso subito conto di quello che sarebbe poi accaduto, la polizia sembra di no! Poi capirete il perché.
Arrivati sulla piazza i ragazzi si stavano sistemando in ordine sparso, quando, nella frazione di un secondo, all’ordine prestabilito si raggruppano e partono alla carica di via del Corso e via del Babbuino, io prendo la via principale (Corso) prima di loro, corro avanti fino ad incrociare una pattuglia di Finanzieri distante dal blocco della polizia (quello numeroso con i famosi celerini), ed ecco la terza anomalia, che cosa ci facevano isolati, impreparati, ed incastrati da un camion della mondezza??? Perché non erano stati avvertiti dell’arrivo dei manifestanti carichi di armi? Io che sono un pirla avevo intuito tutto, i poliziotti infiltrati (ci sono in tutte le manifestazioni) dormivano? Oppure???
Iniziano gli scontri seri, che durano c.a. 2 ore …..la polizia contiene con grandissime difficoltà, ripeto una polizia senza un apparente comando che si difende e contrattacca nel caos e nella paura, sparando lacrimogeni all’impazzata, che alla fine provocano solo il malore mio e di alcuni poliziotti perché tutti sprovvisti di maschera anti Gas (strano)…..altra anomalia erano armati …… tutto questo caos, paura generano violenza privata, i manifestanti presi vengono colpiti a turno da tutti i poliziotti che devono scaricare la frustrazione di una situazione che non riescono a gestire, i manifestanti vedendo retrocedere colpiscono sempre più duramente …… follia pura.
ARRIVANO LE CAMIONETTE, che con grande difficoltà portano gli scontri su piazza del popolo, dove vedo la scena più spaventosa che io abbia mai visto, i ragazzi che scappano all’impazzata inseguiti a folle velocità dalle 3 camionette, con l’intento di investire …. La polizia si difende per poi concludere gli scontri disperdendo i manifestanti su via Flaminia e via limitrofe.

Questo il semplice racconto …..

Adesso due considerazioni, la prima chi erano i manifestanti; ragazzi giovani, alcuni troppo, forse BLACK BLOCK, ma non credo che sapere i loro nomi, possa far capire il reale problema. Non facciamo come i politici che distolgono l’attenzione, noi concentriamoci solo sul perché.

Perché si arriva ad una violenza di tale portata?
I motivi sono molteplici apparentemente scollegati, ma tutti come una catena creati ad arte, lo so di essere forse estremista, ma sono ‘50 anni che in Italia si tagliano i servizi di base, l’istruzione, la sanità ecc. ecc. …. questi tagli volevano ed hanno portato ad un imbarbarimento del popolo, ad incertezze sul proprio futuro, che cosa hanno da perdere? Niente? Sanno che per vivere hanno due scelte, rifarsi le tette oppure entrare nelle grazie del potente di turno ……
Non voglio giustificare la violenza, ma sono sempre più convinto che la situazione attuale si voluta, cercata, noi non sappiamo nulla di quello che succede, le regole vengono modificate sulla base delle esigenze politiche, i movimenti di base di semplici cittadini sono apostrofati come comunisti, con semplicità per evitare di comprendere, analizzare …..meglio reprimere. Gli studenti vengono abbandonati in maniera scientifica, per alimentare la loro rabbia.
So di aver mischiato tante cose, ed altre mi mancano, ma ripeto sono tutti collegati ad una situazione di depressione sociale che portano a semplice violenza, non ci sono dietro ideali come nel 68, qui siamo di fronte al distruggo perché non credo in niente, distruggo tutto perché tu politica non esisti (la destra mangia, ruba, la sinistra non esiste).
Forse sono pessimista, ma sono sempre più convinto che il mio pessimismo non si combatte con il finto sorriso berlusconiano, ma con la cultura, con i movimenti di base (acqua, no tav, madri vulcaniane) loro sono la salvezza..speriamo bene ………..

Io, voi, ci rifuggiamo nella bellezza dell’arte, so benissimo conoscendo l’amico Antonio che questo non dovrebbe essere il luogo adatto ad una discussione politico sociale, ma mi perdonerai perché dopo aver vissuto una giornata come quella di martedì avevo bisogno di lasciarmi andare…

Un grazie a tutti
A.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Danilo Mililli



Registrato: 26/03/08 11:03
Messaggi: 76

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 8:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Ho visto le tue immagini e nella loro sintesi illustrano molto bene quello che è accaduto. Raccontano un avvenimento di cronaca e sottolineo un fatto: è rarissimo vedere questa tipologia di immagini nelle comunità di fotografia. e devo anche dirti bravo sono di ottima qualità. E poi il tuo coraggio di stare li a documentare quello che è avvenuto a rischio di essere manganellato. Continua sempre cosi Bravo bravissimo.
Danilo Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi applausi
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Omar Biagi



Registrato: 07/05/08 06:02
Messaggi: 409
Residenza: Pietrasanta

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 8:44 am    Oggetto: Rispondi citando

punto primo:

è un buon reportage, credo non sia affatto semplice mantenere la freddezza di scattare mentre intorno succede il finimondo.. forse vedere ciò che accade filtrato da una lente te lo fa sembrare più sopportabile, ma dev'essere comunque piuttosto scioccante. è un bel lavoro, probabilmente non ti daranno il world press.. ma funziona decisamente bene.

punto secondo:

la situazione mondiale, europea ed italiana in particolare è grave, gravissima e indubbiamente, vedere che i nostri politici si occupano dei loro giochi di palazzo, delle mignotte e dei loro nipoti invece di dirci come stanno le cose e provare a risolverle, genera rabbia e disperazione.
ma io che ho 30 anni e non 80, che l'informazione la "subisco" come tutti, che le tasse le pago, che i servizi scadenti come la sanità li pago, come tutti, che la scuola italiana mi fa schifo, che mi vergogno delle figure che facciamo nel mondo etc etc.. non mi sognerei MAI di mettere a ferro e fuoco Roma, né Genova, né di caricare la polizia o di spaccare le vetrine..
questi sono delinquenti che vogliono solo fare casino, non hanno interesse a cambiare le cose, ma solo a fare guerriglia.
questi non sono i manifestanti, ma gente probabilmente pagata da qualche parte politica o dalle mafie o magari da tutt'e due solo ed esclusivamente per distruggere, sovvertire, spaventare, avvertire, destabilizzare.
non c'è giustificazione che tenga.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
giannimazzesi



Registrato: 10/03/09 08:36
Messaggi: 909
Residenza: Ravenna

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 8:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie del tuo intervento, perchè le tue immagini per quanto forti, avevano bisogno di un sostegno della tua testimonianza.
Non essendoci ma informandomi e soprattutto sapendo come vanno certe cose dagli anni '70 in poi, avevo intuito che c'era qualcosa di "strano". E' da Seattle e in Italia dal G8 di Genova, che qualcosa non funziona come sarebbe nella logica, democraticamente moderna, delle cose.
Le ragioni? Forse il tempo chiarirà qualcosa ma le anomalie che investono il nostro paese da ormai vent'anni sono la scusante e/o il pretesto per un nichilismo che ci sta investendo tutti, e i giovani sono i primi a viverselo, per età e sostanza.
Io sono ancora per la bellezza che può salvarci, però ogni fase culturale ha una fase di ribellione al sistema.
Il problema è che non si capisce più quale sia il sistema da modificare. Non esiste un sistema, esistono miriadi di sistemi di potere non dialoganti tra loro. Sembra che la frantumazione, che i romani conoscevano bene per imperare, permetta a chi ha in mano il potere ecomonico, di fare ciò che desidera, senza minimamente pensare ne a quelli che manifestano, ne alle forze dell'ordine.
Pasolini ricordava che le vittime reali della società, sono entrambe le parti coinvolte, in uno scontro di piazza.
Ho letto di recente il libro di Galimberti sull'inquietudine giovanile, ve lo consiglio.
Certo non basta il sapere (anche se ce ne un grande bisogno) ma di certo, per capire come muoversi nel futuro, bisogna anche sapere.

Ciao e Grazie Alessandro delle foto.
Gianni Laughing
_________________
http://www.mazzesi.blogspot.com./


L'ultima modifica di giannimazzesi il Gio Dic 16, 2010 9:22 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
donato bellomo
SOCIO SOSTENITORE


Registrato: 20/06/09 12:35
Messaggi: 418
Residenza: Lucca

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non avendo molto tempo a disposizione per un commento più serio mi limito ad un grazie per l'interessante testimonianza (scritta e visiva).
Top
Profilo Invia messaggio privato
nino lo pinto



Registrato: 26/02/08 19:48
Messaggi: 326

MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 4:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

20 assolti : "se non del tutto giusto quasi niente sbagliato"
_________________
http://www.flickr.com/photos/ninolo/
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Franco Bertagna
Ospite





MessaggioInviato: Gio Dic 16, 2010 4:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

un buon reportage ... ne è piena la rete

http://www.google.it/images?hl=it&source=imghp&biw=1920&bih=946&q=scontri+a+roma&gbv=2&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=

senza sminuire il lavoro svolto, per chi ha voluto concederci una parte del proprio lavoro, considerando anche i rischi, vorrei solo soffermarvi sull'evento.

ma questi " manifestanti " cosa credono di ottenere ?

siamo in un paese che ha avuto Destra e sinistra nella sala dei bottoni e in 15 anni c'è stata una crescita economica del 1%

Abbiamo la classe imprenditoriale e politica più ridicola , quasi del mondo , con politici mezzi cocainomani e inseriti dal partito, non dalla gente, e impreditori pardoni di aziende da milioni di fatturati che rischiano solo il 0,5% delle tasche, con una buona " esportazione " di capitale di " made in Italy ?? " ... verso luoghi che non riesco a pronunciare

abbiamo il debito pubblico più alto del mondo ( 90 miliardi € solo interessi , 3 finanziare , quindi tagli, scuola, sanità e pensione )

I salari più bassi d'europa

Abbiamo il L'indulto e tutta una serie di condoni che premiano i Furbi e fanno passare da Fessi chi invece si è svenato per essere in regola

L'unica cosa che ci impedisce il Default è solo che il debito è " spalmato " tutti gli italiani, ( nasce un bimbo ha minimo 30.000€ di debito sulla testa )

Abbiamo la Mafia e Camorra, ma questa è storica , anzi sembra che aiuti il PIL

e poi ... il premier , scusate ma dovevo proprio citarlo, ma sinceramente non mi sento di metterlo in croce, che semina raccoglie.

Quindi, ma questi " manifestanti " cosa vogliono ottenere ? dalle mie parte si dice che come pisciare controvento, meglio fare a cazzotti e manganellate almeno si sfogano, poi tornano alla proprio misera esistenza.

Generalizzo ? anche con chi crede " pacificamente " alle manifestazioni , si lo ammetto, solo che esistono soluzioni migliori, ne è piena la rete, ma vengono prese per eresie.

Filiera corta, economia dal basso, energie rinnovabili, riciclaggio dei rifiuti, moneta locale o meglio nazionale ... ecc, ecc,ecc..

... comunque o divagato, gli amministratori possono anche cancellare il mio intervento , non me la prenderò più di tanto,

... belle Foto.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Fotografie a tema (serie) Tutti i fusi orari sono GMT - 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it