Paolo De Chellis

Sono un giovane di …anta anni, nasco nel 1961. Da sempre ho avuto attorno a me qualcosa che parlava di arte, un nonno che riproduceva capolavori di pittori famosi, anche se era uno stuccatore (mestiere che forse in molti non sanno più cos’è) Mio padre lavorava come specializzato nel riprese del cinema, così come i fratelli (i fantastici periodi in cui Cinecittà faceva tante produzioni). La fotografie è da sempre la mia passione. Dopo un lungo periodo di stasi totale, ho ripreso a fotografare con rinnovata passione e divertimento.

Inizio a scattare da ragazzo con una Zenith macchina che avevo comprato  al mercato di Porta Portese, (confezionata per il trasporto in una scatola metallica) composta da un obiettivo 50 e uno tele da 300 grosso e pesante da sostenere con un attacco a fucile.

Poi sono passato ad una splendida Kiev a telemetro, con ottica zaiss ed esposimetro al silicio  (che ancora tengo gelosamente con me).

Passato ad una più professionalina Pentax, che ho poi venduto per la mia prima Nikon… e non ho più lasciato la strada. Mi definisco un fotografo istintivo… scatto su tutto quello che mi piace e mi da sensazioni, e spero sempre di suscitare le stesse sensazioni in chi guarda i miei lavori.

le foto di Paolo su Micromosso

Bugie in ombra

Bugie in ombra

Cercare se stessi... e ritrovarsi in uno sguardo

Cercare se stessi... e ritrovarsi in uno sguardo

Tempio Debod

Tempio Debod

Ci sarà un perchè

Ci sarà un perchè

Ritratti

Ritratti

La musica nel cuore

La musica nel cuore

Ruotando

Ruotando

Geometrie parallele

Geometrie parallele

Cripta

Cripta

Legami

Legami

Mercati Traianei

Mercati Traianei

Trabocco

Trabocco

Tags: , , , , , , , , ,

7 Responses to “Paolo De Chellis”

  1. Un Portfolio che denota tanta passione ma sopratutto ottima tecnica, composizioni studiate e curate, eccellenti intuizioni,con un ottimo controllo ed uso della luce.
    La fotografia : Ci sara un perchè, è un eccellente esempio della tua bravura.
    Complimenti sinceri e un saluto.
    Enzo

  2. Massimo Callegari says:

    Osservando i tuoi scatti non posso che confermare le ottime intuizioni del tuo istinto.
    Credo che in fotografia la spontaneità sia fondamentale e tu lo dimostri con bellissime immagini, sempre attraenti, equilibrate, creative e narrative.
    In una parola ti descriverei come eclettico.

    Ciao e buona luce.

  3. Paola Aucelli says:

    Molto belle Paolo, complimenti :)

  4. Sandro Sardoz says:

    Splendide immagini,Paolo.
    Tutte lucenti,lucidissime,sia monocromatiche che a colori.
    Quello che io sempre ammiro e` la fotografia eccellente a 360 gradi di un fotografo.
    Dal ritratto al macro,dalla street alla paesaggistica,infine agli eventi teatrali,musicali.
    Questo tuo personale li mostra tutti e sono una meraviglia!
    Complimenti,Paolo.
    P.S. Buon sangue non mente. ( in riferimento alla passione che si trasmette in famiglia). ;)

  5. gabriele.pardini says:

    Oltre al piacere di aver letto qualcosa su di te e di averti potuto conoscere anche solo per un breve periodo a Lucca, apprezzo con grande ammirazione questa tua galleria dove traspare una grande ricerca artistica e compositiva. Complimenti sinceri Paolo.
    Lele

  6. Cia, scopro ora che siamo quasi coetanei e abbiamo, probabilmente per ragioni di eta’, abbiamo iniziato con lo stesso “ferro” una glorosa Zenith prestata dalla mia morosa che poi e’ diventata mia moglie. Anche l’istintivita’ fotografica ci accomuna.

    Un piacere averti letto e scoperto qualche cosa di piu’ su di te.

    un saluto

    enrico (ventrix)

  7. Paolo says:

    Ringrazio tutti gli amici per le belle parole che hanno avuto. Grazie infinite :)

Leave a Reply